Prima dose

I volontari del soccorso: “Con il vaccino proteggiamo noi stessi e i pazienti”

8 gennaio 2021

“Stavo svolgendo il turno in Croce Rossa quando mi hanno chiamato per dirmi che c’era la possibilità di fare il vaccino, non ho nemmeno lasciato finire la frase, ho detto di sì immediatamente”: a parlare è Filippo Salemi, da tre anni volontario della Croce Rossa di Piacenza. Da ieri, 6 gennaio, a Piacenza è iniziata la vaccinazione anche per gli operatori del soccorso. “Era da tempo che aspettavo questa possibilità – prosegue Salemi -. E’ una forma di protezione per noi stessi e per le persone che andiamo a soccorrere, sono molto contento di averlo fatto. Non mi ha fatto male la somministrazione e non ho avuto alcun tipo di effetto collaterale, spero che in tanti si possano vaccinare”.

Dello stesso parere anche Giorgio Villa, volontario di Anpas. “Ho avuto il Covid nella prima ondata e ora sono felice di essermi vaccinato per me stesso, per le persone che amo e per tutti i pazienti che andiamo a soccorrere. All’inizio temevo un po’ per possibili effetti collaterali ma poi ho riflettuto e ho deciso di farlo. Non ho avuto alcuna reazione e sto bene. Ringrazio l’Ausl e Anpas che mi hanno dato questa possibilità”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE