“Mi recupera il cellulare in giardino?”. Ma accanto c’è un panetto di hashish e chiama la polizia

19 Gennaio 2021

Nel pomeriggio di venerdì 15 gennaio, in via Mignone a Piacenza, un nordafricano ha suonato al campanello di una abitazione chiedendo al proprietario se poteva restituirgli il cellulare caduto nel giardino. Il padrone di casa, un lodigiano, è sceso per recuperare lo smartphone, ma ha notato che accanto c’era un panetto di hashish del peso di circa un etto. Li ha raccolti entrambi, ma al nordafricano ha restituito solo il telefono, spiegando che per l’altro involucro avrebbe contattato la polizia, e così ha fatto.Lo straniero ha capito al volo e si è dileguato. Del caso si sta occupando la squadra Mobile

Il capo di gabinetto della Questura, Filippo Sordi Arcelli Fontana, ha spiegato che questo è un caso di “sicurezza partecipata” che la polizia è sempre al servizio del cittadino e delle fasce più deboli, e che è sempre bene chiamare il 113 anche per semplici segnalazioni o dubbi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà