“Via Neve, buche e sassi pericolosi”. Residenti sul piede di guerra

28 Febbraio 2021

Lo dicono da un anno. Ma adesso hanno raccolto anche le firme da inviare al sindaco Patrizia Barbieri. Sono sul piede di guerra gli abitanti di via Neve mentre guardano arrabbiati l’ennesimo rattoppo alla via, fatta letteralmente a pezzi per la posa della fibra ottica. L’asfalto, rotto in più punti un anno fa, è stato rattoppato, ma il risultato non è dei migliori: lo si vede passando sulla strada che nel mezzo della carreggiata presenta della ghiaia e dell’asfalto rotto.

“È da tempo che segnaliamo questa situazione – commenta Silvia Galbiati, che vive in via Neve – dopo gli interventi per l’installazione della fibra ottica, la strada è rimasta fatiscente e non è stata sistemata. Oltre a buche e dislivelli, ci sono parecchi sassi aumentati dopo le nevicate e le piogge dei mesi scorsi: al passaggio delle auto i sassi vengono spostati e lanciati nella via, mettendo in pericolo i pedoni, ma anche le biciclette che passano lì”.

Qualche giorno fa Galbiati ha inviato una segnalazione direttamente al Comune con tanto di firme allegate di cittadini arrabbiati per la situazione: subito il giorno successivo sono arrivati alcuni operai che hanno cercato di sistemare la strada, ma con un ben magro risultato.

>

© Copyright 2021 Editoriale Libertà