Via le barriere e “cappotto”, lavori per 800mila euro al quartiere Acer di via Capra

19 Marzo 2021

Il quartiere popolare di via Capra si rifà il look. E non solo dal punto di vista estetico, con cappottatura e rifiniture moderne, ma in primo luogo per l’efficientamento energetico attraverso l’allaccio al teleriscaldamento e la contabilizzazione individuale dei consumi. Infine, ma non ultimo per importanza, con l’abbattimento delle barriere architettoniche: al piano rialzato verranno infatti ricavati 2 alloggi, pari ad almeno il 5% degli alloggi totali, con caratteristiche adatte all’uso specifico per persone disabili, ai sensi della legge 13/89. Ogni alloggio è dotato di porte scorrevoli per facilitare i passaggi, bagno attrezzato con apparecchi sanitari e maniglioni e lavello per disabili.

Le barriere saranno eliminate anche nel quartiere e negli altri alloggi, rendendo l’accessibilità completa (tra le altre, le cassette postali avranno un altezza non superiore a 140 cm.

I lavori di riqualificazione e miglioramento energetico di uno dei quartieri più centrali della città hanno un valore di 800mila euro e sono stanziati direttamente dal Comune di Piacenza che, in accordo con Acer Piacenza, ha partecipato al “Programma di “riqualificazione di alloggi ERP e il miglioramento energetico”. La cifra stanziata si aggiunge a 1.950.000 euro e porta ad un finanziamento complessivo per il programma pari a 2.750.000 euro: di questi, 1.200.000 sono destinati al recupero del palazzo n.1 del quartiere di Barriera Roma; e 1.550.000 euro per il miglioramento energetico dei quartieri ERP di Barriera Roma e Barriera Farnese.

Nel palazzo 2 di via Capra è previsto un intervento di recupero edilizio con la realizzazione in totale di 16 alloggi tra bilocali e trilocali con bagno e angolo cottura, serviti da un nuovo ascensore che sarà accessibile per l’intero fabbricato.

Soddisfatto il presidente di Acer, Patrizio Losi, che pensa al futuro: “L’attenzione di Acer ai bisogni degli inquilini è sempre massima. Quando è possibile, siamo sempre pronti ad effettuare quei miglioramenti indispensabili per la qualità della vita degli abitanti. Una grande opportunità è fornita dal 110 per cento a cui i nostri uffici stanno lavorando da tempo per consentire il maggior numero di interventi in tutti i nostri quartieri”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà