Aschieri: “Sedentarietà e poca attività fisica raddoppiati arresti cardiaci”

24 Marzo 2021

“In questo periodo si parla solo di Covid, ma in realtà il numero di casi di arresti cardiaci nell’anno della pandemia è più che raddoppiato”.

Un allarme, quello della dottoressa Daniela Aschieri (primario della cardiologia dell’ospedale di Castel San Giovanni e anima di Progetto Vita), lanciato questa mattina, 24 marzo, durante la presentazione della virtual Placentia Half Marathon e delle varie iniziative collaterali.

I motivi di questo trend preoccupante, secondo Aschieri, sono due: “la gente ha avuto paura ad andare in ospedale a farsi visitare per il timore di contrarre il contagio, evitando dunque la visita al momento del bisogno – ha spiegato. – A ciò va aggiunto che le varie chiusure ci hanno reso molto più sedentari, peggiorando anche le nostre abitudini alimentari. Per questo ben vengano iniziative come la virtual Marathon, che ci invitano a riprendere una sorta di normalità e di buone pratiche come l’attività fisica. Infine, da cardiologo, sono molto preoccupata del fatto che la gente ora pensa solo al Covid trascurando le altre malattie”.

IL SERVIZIO DI MARCELLO TASSI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà