Gam Raccordi, i sindacati: “Confermato il trasferimento a Stradella”

30 Marzo 2021

“Confermata la volontà di procedere con il trasferimento a Piana di Stradella, mantenendo gli stessi livelli occupazionali”. E’ quanto comunicano i referenti di Cgil, Cisl e Uil in merito alla procedura di dislocamento dei lavoratori attualmente dipendenti della Gam Raccordi di Gazzola alla società Piana Spa nel Pavese.

Nella giornata di ieri si è svolto il secondo incontro con i sindacati, i quali fanno sapere che “l’azienda si è dichiarata disponibile a un confronto nel merito delle problematiche generate da tale operazione. Tutto questo anche alla luce delle difficoltà che avrebbero i lavoratori oggi impiegati a trasferirsi nella nuova sede di Stradella che, di fatto, comporterebbe il rischio di perdita di posti di lavoro. Pertanto, anche in considerazione del danno economico complessivo che si produrrebbe nel nostro territorio – aggiungono Cgil, Cisl e Uil -, abbiamo nuovamente richiesto garanzie rispetto al futuro industriale dello stabilimento Piana, un’attenta valutazione delle conseguenze organizzative e produttive che saranno generate dall’accorpamento e delle possibili ricadute sui lavoratori”.

“Inoltre – continuano i sindacati – abbiamo richiesto all’azienda misure di tutela per i lavoratori coinvolti, nonché un percorso di accompagnamento che preveda tempistiche idonee alla ricerca delle soluzioni necessarie. A questo punto, su nostra richiesta il confronto riprenderà anche attraverso il coinvolgimento della Regione Emilia-Romagna e delle istituzioni competenti a cui chiederemo fin da ora il massimo sostegno per la soluzione positiva di questa difficile vertenza”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà