A Marsaglia l’ambulatorio di prossimità: “Bella comodità il vaccino “a casa”

01 Aprile 2021


Anche Corte Brugnatella ha il suo ambulatorio vaccinale di prossimità. Nell’ex asilo di Marsaglia, oggi, prima giornata di vaccinazioni per gli over ottanta: 36 dosi, di cui una decina somministrate a domicilio dal personale dell’Ausl di Piacenza.

È grazie a loro che si è potuto creare, anche a Marsaglia, un ambulatorio di prossimità: «L’unità operativa del governo clinico territoriale si occupa di portare il vaccino nei comuni più svantaggiati dal punto di vista geografico e nelle case di quei pazienti non trasportabili – spiega Anna Maria Andena, direttrice del Distretto di Piacenza – Permettiamo così ad anziani e persone con vulnerabilità di accedere alla propria dose in posti conosciuti e a loro vicini».

La prima ad uscire dalla struttura è Luisa Malchiodi, 87 anni, sulle stampelle perché qualche settimana fa è caduta. Il vaccino vicino casa è una bella comodità: “Sono molto contenta, le infermiere sono tanto gentili, non ho sentito niente. Qualche tempo fa mi son rotta il ginocchio per cui è una bella fortuna avere il vaccino qui. Adesso speriamo di andare avanti”.

“Siamo riusciti a portare l’Azienda Sanitaria da noi, era logico fosse così – commenta il sindaco Mauro Guarnieri -. Considerando che il Comune conta circa 100 anziani over 80 su una popolazione totale di 600 abitanti, non potevamo fare altrimenti. Siamo una popolazione particolarmente anziana, è un bene perché vuol dire che qui si sta bene, ma significa anche che i nostri cittadini hanno bisogno di particolari attenzioni”.

“Ringrazio l’Ausl, non solo per la giornata di oggi, ma anche per il centro prelievi che siamo riusciti ad aprire un anno fa». «La collaborazione di associazioni come gli alpini e la Cri è stata preziosa – spiega Anna Mozzi, assessore -. I ragazzi del comune, poi, si sono adoperati tantissimo. Siamo soddisfatti di questo servizio che riusciamo a dare, non era scontato”.

IL SERVIZIO DI RICCARDO FOTI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà