“Insulti contro le istituzioni”: denunciato un militante dei Si Cobas

01 Aprile 2021

Gli agenti della polizia di Stato hanno denunciato per vilipendio delle istituzioni un militante dei Si Cobas che, nel corso della manifestazione di sabato 27 marzo tenutasi ai giardini Margherita a Piacenza (per festeggiare la revoca delle misure cautelari per i leader del sindacato Si Cobas, Mohamed Arafat e Carlo Pallavicini), avrebbe a più riprese, dopo aver preso la parola al microfono, insultato le istituzioni.

La questura fa sapere che “si tratta di un marocchino residente a Bologna, con alle spalle numerosi precedenti di polizia e già destinato della misura di prevenzione del foglio di via dai comuni di Modena, Foggia e Manfredonia“.

La sua posizione è ora al vaglio della divisione anticrimine della questura di Piacenza. Per quanto riguarda invece i disordini avvenuti allo stabilimento Tnt di Piacenza, potrebbe aggravarsi la posizione degli indagati, “in quanto – riferisce sempre la questura – uno dei poliziotti feriti potrebbe dover ricorrere a protesi dentarie che, qualora fossero necessarie, aggraverebbero il reato di lesione personale”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà