La Pubblica assistenza Val d’Arda compie 40 anni: “Il 2020 l’anno più impegnativo”

01 Aprile 2021

La Pubblica Assistenza Val d’Arda compie 40 anni di attività.

“Nata per caparbietà di medici radicati sul territorio e legati alla popolazione della nostra vallata – si legge un una nota di Anpas – l’associazione, oggi, continua ad operare grazie all’impegno di oltre 200 militi. Le parole di sostegno e incoraggiamento degli utenti, affiancate anche da aiuti concreti rinfrancano, l’impegno assiduo; che gradevole sorpresa rientrare da un servizio Covid e ritrovarsi il pranzo, o la cena, offerti da un’attività o da un privato cittadino che si è considerato parte della grande famiglia della Pubblica”.

Tutti gli equipaggi della Pubblica val d’Arda portano aiuto a chi ha bisogno, non solo effettuando il trasporto necessario, ma anche dialogando con i pazienti durante il viaggio, per favorire un momento di sollievo e di distrazione dalla situazione contingente.

“Il 2020 per la Pubblica Assistenza Val d’Arda – prosegue la nota – e per tutte le consorelle Anpas, rappresenta l’anno di maggior sforzo e impegno, a causa della pandemia. I volontari non sono solo giovani aitanti e scattanti, supereroi moderni; ci sono anche quelli che usciti dal mondo del lavoro – operaio, artigianale o professionale – non meno attivi e pronti, sono sempre quelli più disponibili. La Pubblica Assistenza Val d’Arda, è sempre alla ricerca di nuove leve, di persone disposte a impiegare parte del proprio tempo libero in modo consapevole, aperto ai rapporti con gli altri: un universo da scoprire, familiare, solidale e di amicizia”.

IL COMUNICATO DI ANPAS

© Copyright 2021 Editoriale Libertà