“Addio alla sosta selvaggia, da maggio i lavori per il nuovo parcheggio di Borgotrebbia”

20 Aprile 2021

Niente più sosta selvaggia a Borgotrebbia. Gli uffici comunali hanno completato l’iter per la realizzazione del nuovo parcheggio a servizio della chiesa dei Santi Angeli Custodi, con accesso da vicolo Chiarone. “I lavori – annuncia don Pietro Cesena – partiranno a breve, il prima possibile, forse già da maggio”. La pratica urbanistica, avviata ormai cinque anni fa, consiste in una permuta, cioè uno scambio: “L’ente pubblico ci ha ceduto l’area per costruire il nuovo posteggio sul retro della chiesa – spiega il prete – in cambio la nostra parrocchia ha fornito all’amministrazione alcuni spazi della sede del parco fluviale a Camposanto Vecchio insieme a una compensazione economica di circa 19mila euro”.

Nella frazione piacentina, il parcheggio è richiesto da tempo: l’esigenza è infatti quella di alleggerire via Trebbia, una strada stretta, a doppio senso di marcia, che in occasione delle attività parrocchiali – in particolare con la messa della domenica mattina – viene presa d’assalto da numerose auto, posteggiate ai lati della carreggiata e sui marciapiedi. “I fedeli sono tanti – conferma don Cesena – e, in effetti, il disagio della sosta selvaggia esiste. La nostra chiesa, ben inserita nel tessuto urbano della frazione, si è quindi attivata per trovare questa soluzione”. Il nuovo posteggio potrà ospitare almeno una settantina di veicoli. “Il cantiere, a carico della parrocchia a fronte di un ingente investimento – aggiunge il prete -, prevederà l’asfaltatura del piazzale e la demolizione di un vecchio capannone”.

Soddisfazione anche da parte del Comune per il completamento dell’iter tecnico: “È stata conclusa una partita complessa, ereditata dalla precedente amministrazione – commenta l’assessore all’urbanistica Erika Opizzi – con l’auspicio che la vivibilità del quartiere possa migliorare ulteriormente”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà