Sport: torna l’attività all’aperto, ma palestre e piscine devono aspettare

26 Aprile 2021

Da oggi (26 aprile) a Piacenza, così come nel resto dell’Emilia-Romagna, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva, anche di contatto. Piscine e palestre, invece, devono attendere ancora qualche settimana: dal 15 maggio riaprono le prime, dal 1° giugno le seconde.

TUTTE LE REGOLE IN VIGORE

EVENTI SPORTIVI – A decorrere dal 1° giugno 2021, in zona gialla le disposizioni previste per gli spettacoli si applicano anche agli eventi e alle competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Coni e del Cip, riguardanti gli sport individuali e di squadra. La capienza consentita non può essere superiore al 25 per cento di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a mille per impianti all’aperto e a 500 al chiuso. Per eventi di particolare rilevanza e tenuto conto delle caratteristiche dei siti è possibile autorizzare la presenza di un numero maggiore di spettatori.

PALESTRE E PISCINE – Dal 26 aprile 2021, in zona gialla è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. Inoltre, dal 15 maggio 2021 – sempre in zona gialla – sono permesse le attività delle piscine all’aperto e, dal 1° giugno, quelle delle palestre.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà