Inaugurazione sotto alla pioggia, festa per il nuovo centro prelievi a Calendasco

02 Maggio 2021


Da oltre un anno la saracinesca dell’ex farmacia era tristemente abbassata ma già da martedì mattina, alle 7.15 per la precisione, tornerà a rivivere per tutta la comunità: il nuovo (e primo) centro prelievi e poliambulatorio “Pietro Gatti” di Calendasco è ufficialmente attivo, dopo l’inaugurazione nella giornata del Primo Maggio.

Nonostante un po’ di pioggia e i necessari distanziamenti causa Covid, sabato l’apertura del nuovo centro è stata una piccola festa di paese. Da tempo, infatti, la popolazione premeva per avere un punto prelievi, in primis per gli anziani del paese e di chi non può spostarsi in autonomia da Calendasco. Il locale di via Roma, ha spiegato nell’occasione il sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi, è frutto di un concerto di impegni e collaborazioni: dall’ex farmacia Mollica (dove oggi si possono prenotare gli esami), ad Acer Piacenza che ha progettato ed eseguito i lavori di ristrutturazione finanziati dal Comune, dalla protezione civile che ha distribuito i farmaci alle persone in difficoltà fino ad Ausl per la procedura autorizzativa e alla Croce Bianca che ora si occuperà della gestione vera e propria dei nuovi spazi.

Il centro prelievi – un’ampia sala d’aspetto, un ufficio per i medici e gli infermieri e un terzo locale per i prelievi veri e propri – sarà ora anche la “casa” dei medici di base del paese, a partire dalla dottoressa Patrizia Colazzo che è stata nominata direttrice sanitaria della struttura. Il centro è stato dedicato allo storico medico condotto del paese, il dottor Pietro Gatti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà