“Palpeggiava le dipendenti”: barista piacentino patteggia due anni

06 Maggio 2021

Patteggia due anni, pena sospesa. Si è chiuso così il processo ad un piacentino quarantenne accusato di aver molestato a Piacenza, nel periodo fra il 2017 e il 2018, sei bariste sue dipendenti, fra cui una ragazza all’epoca minorenne e che si è costituita parte civile nel procedimento.
Le altre, invece, pur confermando le accuse raccolte dai carabinieri della Stazione principale non hanno voluto costituirsi parte civile. Il quarantene secondo l’accusa era solito palpeggiare le parti intime delle sue dipendenti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà