“Quante storie nella storia”. Un secolo di pandemie per gli scolari di Calendasco

08 Maggio 2021

Colera, vaiolo, febbre spagnola. La storia delle pandemie che hanno interessato il territorio di Calendasco nell’arco di un secolo, da inizio Ottocento a inizio Novecento, è stata presentata ai ragazzi delle terze medie di Calendasco dal sindaco Filippo Zangrandi e da Antonietta Massari, referente dell’archivio parrocchiale.

“Per la prima volta l’Amministrazione ha aderito all’iniziativa della Regione “Quante storie nella storia”, che punta a valorizzare il patrimonio documentario presente sul territorio dell’Emilia-Romagna – spiega il primo cittadino -. Le carte degli archivi del territorio hanno permesso di ricostruire la situazione del nostro territorio a fronte di gravi epidemie del passato, di cui si era persa memoria: abbiamo constatato come regole, divieti e imposizioni per la prevenzione dei contagi introdotti quasi duecento anni fa non erano poi così diversi rispetto a quelli attuali: il tutto integrando le fonti conservati dal Comune con quelle della parrocchia, vero scrigno di informazioni”.

Con gli alunni della seconda elementare, invece è stato svolto un approfondimento sulle origini dell’edificio scolastico del paese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà