Questione palestinese, in 250 ai giardini Margherita per inneggiare alla pace

16 Maggio 2021

Circa 250 cittadini si sono ritrovati ai giardini Margherita, domenica 16 maggio, per la manifestazione indetta dal Centro islamico di Piacenza per protestare contro quanto sta avvenendo in Palestina negli ultimi giorni. Bandiere e sciarpe palestinesi, striscioni inneggianti la pace e la libertà sono apparsi nel parco: “Noi non siamo contro gli ebrei, ma contro un credo colonialista e fascista – spiega il presidente del centro islamico Yassine Baradai – l’odio per gli ebrei non appartiene al nostro Centro. Non confondiamo i popoli con i governi ma non possiamo tollerare che le persone vengano uccise e deportate, che la moschea di Gerusalemme venga profanata”. Presenti anche il capogruppo del Pd Stefano Cugini (seppure in veste privata) e le rappresentanze di Cgil, Cisl, Uil, Usb, Donne in nero, Generazione italo-marocchina e il maestro attivista Roberto Lovattini.

IL SERVIZIO COMPLETO DI BETTY PARABOSCHI SU LIBERTA’ IN EDICOLA LUNEDI’ 17 MAGGIO

© Copyright 2021 Editoriale Libertà