L’impegno di tanti per la nascita di una nuova chiesa all’interno dell’Arsenale

24 Maggio 2021

All’Arsenale nasce una una chiesa. Una parrocchia con le stellette. E’ la nuova chiesa di Santa Barbara, realizzata in un padiglione del Polo di mantenimento pesante Nord dell’Esercito Italiano. Prima c’era una cappella, ora una chiesa vera e propria con un centinaio di posti a sedere, un altare proveniente dal tempio sconsacrato di San Cristoforo, vetrate artistiche, rosone con l’effigie della santa protettrice degli artiglieri e dei militari in genere, panche in legno, un crocifisso ormai storico per la sua presenza nell’Arsenale forse dalla sua nascita, arredi sacri provenienti da diverse chiese della diocesi, la via Crucis e l’acquasantiera doni del 50esimo Stormo dell’Aeronautica, le statue della Madonna, di Santa Barbara e del Cristo arrivate direttamente dall’Ordinariato militare.
Un’operazione realizzata in economia avvalendosi dell’apporto di tante persone di buona volontà, come ha sottolineato il comandante del Polo, il maggior generale Sergio Santamaria.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà