Nobel per la Pace al corpo sanitario: Acli appoggia la candidatura

26 Maggio 2021

Anche l’Acli (Associazioni cristiane lavoratori italiani) sostiene la candidatura del corpo sanitario italiano al premio Nobel per la Pace 2021, lanciata dalla Fondazione Gorbaciov con sede a Piacenza. “Il 2020 è stato un anno segnato drammaticamente dalla pandemia da Covid – spiega il presidente nazionale Emiliano Manfredonia – medici, infermieri, farmacisti, psicologi, fisioterapisti, biologi, tecnici, operatori civili e militari hanno affrontato in prima linea l’emergenza e, con coraggio e abnegazione, hanno costituito uno straordinario esempio per tutti i cittadini italiani”.

Prosegue dunque il percorso di candidatura partito dal nostro territorio, con l’obiettivo di riuscire a ottenere l’importante riconoscimento internazionale a favore dei camici bianchi del nostro Paese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà