Family card, il Comune rilancia: “Cerchiamo negozi per potenziare il progetto”

28 Maggio 2021

Per far fronte alla povertà da Covid, il Comune di Piacenza prova a potenziare lo strumento della “family card“, la tessera sconto nominativa che consente alle famiglie numerose di ottenere agevolazioni tariffarie per acquisti di beni e servizi in alcuni esercizi commerciali. “Cerchiamo attività e negozi disponibili ad aderire al progetto – spiega l’assessore ai servizi sociali Federica Sgorbati – per allargare il bacino dei punti in cui i cittadini aventi diritto possono accedere a sconti del 10% su determinati prodotti o servizi”.

In concreto, come illustrato stamattina (28 maggio) in conferenza stampa, le “family card” – 350 quelle erogate – consistono in tessere finalizzate a fornire sostegno economico alle famiglie numerose, dai quattro figli in su, conviventi e a carico fiscale, inclusi i minori in affido, residenti nel Comune di Piacenza. Possono essere richieste gratuitamente compilando l’apposito modulo e devono poi essere ritirate negli sportelli InformaFamiglie&Bambini, previo appuntamento.

La “family card” ha validità di 12 mesi dal momento del rilascio, successivamente verrà rinnovata per un massimo di cinque anni apponendo un timbro. Le attività commerciali che intendono aderire, invece, devono compilare l’apposito documento e consegnarlo al Centro per le famiglie in via Marinai d’Itali, oppure inviarlo a [email protected] “Sia le famiglie che i negozi – rimarca la responsabile Giulia Maria Cagnolati – possono avere vantaggi importanti”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà