“Quello non è un fegato etrusco”. Visitatore denuncia il museo per truffa

22 Giugno 2021

Ha denunciato i musei civici di Palazzo Farnese per truffa: “Quello non è un vero fegato etrusco” avrebbe spiegato dopo aver visto uno dei pezzi più iconici della collezione. Protagonista dell’episodio un cittadino albanese di professione personal trainer e residente a Milano. Il fatto è accaduto nei giorni scorsi.

Si tratta di una persona che ha studiato da autodidatta ma che sostiene di essere conoscitore di sette lingue, fra cui anche l’etrusco. “Perché l’etrusco – ci ha spiegato – è una lingua molto simile all’albanese del nord, che io conosco molto bene”.

Insomma, il personal trainer ha una sua teoria che ha esposto al museo piacentino tramite mail e cercando di parlare con i responsabili. Dal museo da noi interpellato ci è stato risposto: “Per quanto riguarda il fegato etrusco è un pezzo esaminato da tantissimi studiosi e nessuno ha avuto dubbi circa quello che rappresenta”. Nessun commento invece dal museo sulla denuncia per truffa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà