Hotel, è crisi: venti strutture in vendita. Federalberghi: “Il settore è in ginocchio”

24 Giugno 2021

Cedesi albergo. Impazzano gli annunci di vendita di strutture ricettive a Piacenza e provincia. Ne sono pieni i siti Internet di transazioni immobiliari. Fatta la tara di qualche proposta che viene spacciata per albergo, ma in realtà non lo è, sono una ventina, tra hotel e bed and breakfast, le strutture in vendita.

Si va dagli alberghi cittadini in via Pennazzi (Petit), via Tibini (Astor) e piazzale Marconi (Ferrhotel) al lussuoso relais “Colombara” sulla strada per Pigazzano di Travo. Segno evidente di una crisi da pandemia che ha picchiato duro. “Siamo il settore in assoluto più penalizzato dal Covid”, commenta Ludovica Cella, presidente provinciale di Federalberghi, “si è fermato non solo il turismo, ma anche il business e le fiere che ci davano le maggiori opportunità di lavoro”.

I DETTAGLI SU LIBERTA’ IN EDICOLA NELL’ARTICOLO DI GUSTAVO ROCCELLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà