Il sottosegretario Molteni a Piacenza: “In arrivo 6 agenti. Levante? Chi sbaglia paga”

02 Luglio 2021

Tappa piacentina questa mattina, 2 luglio, per il Sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni che ha incontrato le istituzioni locali presso la Prefettura e poi si è recato in visita alla Questura. Molteni ha annunciato il potenziamento dell’organico con l’arrivo di sei agenti. “Due saranno destinati alla Questura, due alla stradale e gli altri alla Scuola allievi agenti – spiega – l’obiettivo è quello di garantire il controllo del territorio”. Molteni ha ricordato l’importanza del decreto firmato dal ministro all’Interno Luciana Lamorgese che attribuisce le risorse del Fondo per la sicurezza urbana per il triennio 2021-2023. Si tratta di 65 milioni di euro destinati alle città metropolitane, con una quota parte riservata a quelle in dissesto o in riequilibrio finanziario, nonché a sostenere economicamente le iniziative dei comuni contro l’abusivismo commerciale e lo spaccio di droga nei pressi degli istituti scolastici.

“Abbiamo toccato il tema della logistica che ha una portata importante per il territorio piacentino. Bisogna garantire il controllo perché non diventi una bomba sociale – spiega Molteni – c’è un progetto sulla videosorveglianza che il comune di Piacenza ha implementato, arriveranno altri fondi per contrastare fenomeni di microcriminalità”.

Molteni è intervenuto anche sulle condanne dei cinque carabinieri della caserma Levante la cui sentenza di primo grado è stata pronunciata ieri. “Chi sbaglia paga – dice il sottosegretario – l’uomo in divisa ha una responsabilità maggiore e chi si macchia di reati deve pagare. Detto ciò voglio anche esprimere vicinanza perché l’Arma è un corpo sano e fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini. Il crimine commesso da pochi non può ricadere sull’impegno degli altri che lavorando con spirito di sacrificio e dedizione”. Molteni aggiunge: “Dobbiamo tutelare anche l’incolumità delle forze dell’ordine per questo credo che a breve sarà consentito l’utilizzo del taser”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà