L’alta pressione africana sfiora il Piacentino. Caldo afoso, temporali da lunedì

24 Luglio 2021

Sarà un fine settimana all’insegna del bel tempo, con caldo afoso tipico della stagione estiva: temperature di poco superiori alle medie stagionali e alta umidità.
E’ la fotografia climatica di questi giorni, che risente della risalita di un anticiclone sub tropicale che sta investendo il centro sud e che lambisce tangenzialmente il Piacentino, lasciandolo ai margini dell’ondata di caldo proveniente dall’Africa.

“Le massime sono di circa due gradi più alte dei valori di norma – spiega Vittorio Marzio di Meteovalnure.it -, ma è ormai difficile avere un punto di riferimento preciso perché il clima è cambiano negli ultimi decenni”.
“Se trenta o quarant’anni fa, infatti, i periodi sopra i 33-34 gradi duravano pochi giorni – spiega l’esperto – da un po’ di anni si sono allungati anche a due settimane, modificando quindi i valori medi”.

“Da rilevare la differenza di temperature minime della notte tra l’area urbana cittadina e la prima campagna periferica – prosegue Marzio -: negli ultimi anni si è accentuata e attestata attorno ai 3-4 gradi di differenza”.

La stagione climatica comunque sta procedendo senza picchi e senza particolari ondate di calore, e quello che ci aspetta nel fine settimana è un classico caldo afoso estivo.

Uno scossone arriverà lunedì, quando una perturbazione atlantica proveniente dalla Francia investirà il nord Italia e la Pianura Padana, generando temporali e rovesci, anche di forte intensità.

“E’ ancora presto per capire l’intensità delle precipitazioni e se comporteranno rischi di alluvioni – conclude l’esperto -. Fenomeni di questo tipo sono molto variabili ed è possibile quantificarne la portata solamente a distanza di poche ore.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà