Più iscritti negli asili nido di montagna dell’Unione valli Trebbia e Luretta

20 Agosto 2021

 

Più iscritti negli asili nido di montagna. L’Unione montana Alte valli Trebbia e Luretta, per l’anno scolastico 2021-2022, ha provveduto ad ampliare la convenzione con la Fondazione San Benedetto, titolare della scuola il “Nido dei piccoli” di Bobbio, portando così il numero di posti convenzionati da sei a nove per soddisfare tutte le domande. “L’asilo nido di Bobbio è autorizzato per undici posti; gli ulteriori due posti sono privati, di cui uno riservato al personale della ditta Gamma”, spiega la referente dei servizi sociali Lucia Mazzocchi. “Per quanto riguarda invece l’asilo di Travo “I ciottoli della Trebbia…bambini d’acqua dolce”, gestito in appalto dalla cooperativa Eureka di Piacenza, quest’anno abbiamo raggiunto un numero di iscrizioni mai viste nei precedenti undici anni di vita del nido. In totale sono stati confermati undici bambini che già frequentavano l’asilo e abbiamo ricevuto altre undici nuove iscrizioni. A gennaio avremo in totale ventidue bambini frequentanti il servizio”.
I sindaci dell’Unione guidata dal presidente Roberto Pasquali hanno inoltre di recente deliberato le tariffe che grazie al contributo regionale “Al nido in regione” restano invariate rispetto all’anno precedente e determinate in base all’Isee partendo da una retta minima di 170 euro mensili.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà