Aumentano le famiglie in difficoltà, Cal dona alimenti alla Croce Rossa

22 Agosto 2021

Quattro tonnellate di derrate alimentari sono state donate dall’azienda Cal di San Giuliano Milanese che opera nel settore della logistica. Destinatari del gesto di solidarietà le Suore della Divina Provvidenza e la Croce Rossa di Piacenza.

“Questa donazione di generi alimentari rientra in una serie di iniziative messe in atto su tutto il Nord Italia, area nella quale il Cal è presente”, a spiegare l’iniziativa è Marco Salvadeo, in rappresentanza del gruppo che ha in gestione il magazzino Oviesse di Pontenure.

“Abbiamo deciso di procedere in estate per dare un segnale forte perchè chi ha bisogno non va in ferie” ha sottolineato Salvadeo.

“Una boccata di ossigeno – la definisce entusiasta Ivana Casotti, delegata provinciale Area Sociale Cri Piacenza -. Il Comitato di Croce Rossa Piacenza, allo stato attuale, aiuta oltre trecento nuclei familiari su tutto il territorio cittadino e provinciale. Quest’anno infatti abbiamo assistito ad una crescita della domanda, a seguito della crisi causata dalle chiusure delle attività a seguito della pandemia da Covid: alcune famiglie si sono trovate improvvisamente in difficoltà sia sotto il profilo economico, ma anche sanitario o sociale. Da qualche mese, le volontarie dell’Area Sociale Cri si alternano su turni per consentire di effettuare più distribuzioni settimanali, su appuntamento, in orari scaglionati, al fine di non creare assembramenti. Teniamo ben in considerazione le esigenze delle famiglie, sotto il profilo dei beni che maggiormente hanno di bisogno, inoltre, quando il caso lo richiede (ad esempio, in caso di persone in quarantena o impossibilitate a muoversi per motivi di salute) i giovani di Croce Rossa sono impegnati nella distribuzione a domicilio. Questa donazione, così generosa da parte del Cal srl, che accogliamo a braccia aperte, ci consente anche di distribuire generi di conforto”.

“Ringrazio il direttore Marco Savadeo e il Cal a nome di Croce Rossa Piacenza per la sempre proficua collaborazione – ha concluso Michele Gorrini, coordinatore della sede di Piacenza – La grande mole di provviste che ci sono state consegnate ci consentiranno di elargire ulteriori beni alle famiglie che vengono assistite dalla Cri di Piacenza”

© Copyright 2022 Editoriale Libertà