Spacca il naso a un addetto alla sicurezza: taccheggiatore patteggia due anni e 3 mesi

21 Settembre 2021

Ha tentato di rubare alcuni indumenti da un negozio di via XX settembre a Piacenza e nella fuga ha spaccato il naso a un addetto alla sicurezza, spingendo per ben due volte a terra una giovane che l’aveva inseguito per fermarlo.

Protagonista della vicenda un 34enne marocchino senza fissa dimora, che l’altro giorno davanti al giudice ha patteggiato due anni e tre mesi tornando in libertà.

Al termine di un lungo inseguimento a piedi fra taccheggiatore, addetto alla sorveglianza e la donna che lo ha aiutato è intervenuta una volante della polizia, i cui agenti hanno arrestato il nordafricano con l’accusa di rapina impropria e lesioni. Il giudice ha stabilito la pena a due anni e tre mesi per quanto concerne il reato di rapina impropria. Mentre per i reati di lesioni inflitti sia all’addetto alla sorveglianza, sia alla giovane che lo aveva inseguito il nordafricano risponderà in un altro procedimento.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà