Bassa Val Trebbia e Val Luretta: 8 nuovi defibrillatori sulle auto della polizia locale

12 Dicembre 2021

Ci saranno otto defibrillatori mobili in più sulle strade dell’Unione Bassa Valtrebbia e Valluretta, a bordo delle auto di pattuglia del servizio di polizia locale.
Da ieri, i cittadini dei comuni di Rivergaro, Gossolengo, Gragnano, Calendasco e Rottofreno sono più protetti in caso di arresto cardiaco grazie all’attivazione di otto strumenti salvavita pronti ad entrare in azione. “È il nostro regalo di Natale ai cittadini – sottolinea il comandante della polizia locale intercomunale Paolo Costa, il quale, da oltre un anno, sta cercando, pur nelle difficoltà di organico, di dare un nuovo impulso alla polizia locale dell’Unione per renderla sempre più efficiente. Così, si sono messi in funzione gli otto defibrillatori che erano già stati acquistati, ma che finora non erano mai stati utilizzati, per mancanza dell’abilitazione necessaria da parte degli agenti.
Venerdì gli agenti hanno partecipato al corso per poter utilizzare il defibrillatore semiautomatico nella sede del 118 di via Anguissola, a Piacenza. Il comandante, gli agenti e il personale amministrativo hanno così effettuato le prove di utilizzo dello strumento salvavita, con un esame finale e la conseguente abilitazione.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà