Polveri sottili, due sforamenti consecutivi. Domani e venerdì misure emergenziali

15 Dicembre 2021

Da due giorni i valori delle polveri sottili registrate dalla centralina Arpae di via Giordani a Piacenza sono oltre i limiti. Nella giornata di lunedì 13 dicembre, il livello era di 53 microgrammi per metro cubo (il limite è 50), mentre ieri è salito a 68. Fuorilegge ieri anche le rilevazioni di Montecucco (51) e Besenzone (65).

Complessivamente gli sforamenti da inizio anni individuati dalla centralina di via Giordani, a ridosso del centro storico di Piacenza, sono stati 40. Il limite imposto dall’Unione Europea è 35. Mancano 15 giorni alla fine dell’anno e finora le giornate oltre i limiti segnalate a Montecucco sono 30, mentre sono 26 quelle di Besenzone e 16 a Lugagnano.

SCATTANO LE MISURE DI EMERGENZA

Il Comune ha comunicato che a Piacenza, così come in altre province dell’Emilia Romagna, scatta l’emergenza per il superamento dei livelli di Pm10 a seguito dell’odierno bollettino Arpae.
Domani e venerdì, pertanto, sono previste le misure aggiuntive di contrasto all’inquinamento: esteso ai diesel Euro 4 il divieto di circolazione che già riguarda, tra le 8.30 e le 18.30 dal lunedì al venerdì, i mezzi a benzina sino alla tipologia Euro 2 inclusa, benzina/gpl o benzina/metano pre Euro e Euro 1, diesel sino alla categoria Euro 3 compresa, ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro e Euro 1. Solo al termine dello stato di emergenza sanitaria dettato dalla pandemia, potrà essere applicato anche ai veicoli diesel Euro 5 lo stesso provvedimento emergenziale, per il momento limitato alle sole tipologie citate.

Ai divieti di circolazione si aggiungono, sempre giovedì 16 e venerdì 17, le misure riguardanti l’abbassamento delle temperature medie fino a un massimo di 19°C nelle abitazioni private e 17°C negli spazi commerciali e ricreativi, il divieto di combustione all’aperto e, in presenza di impianti alternativi, il divieto di utilizzo delle biomasse per riscaldamento domestico, in caso di classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore alle quattro stelle. E’ inoltre vietato lo spandimento di liquami zootecnici senza l’adozione di tecniche ecosostenibili. Il Piano regionale prevede, nella fase emergenziale, il potenziamento dei controlli in tutti gli ambiti soggetti a restrizioni.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.comune.piacenza.it.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà