Scuole, da oggi obbligo di super green pass. “A Piacenza almeno 250 lavoratori senza”

15 Dicembre 2021

Da oggi per tutto il personale scolastico scatta l’obbligo di super green pass, quello fornito da iniezione anti-Covid o da guarigione. Docenti e bidelli che finora si erano salvati con un tampone ogni 48 ore, d’ora in poi rischiano la sospensione senza stipendio.

La stima del sindacato Cisl è che nel Piacentino i lavoratori della scuola a rischio siano almeno 250, intorno al cinque per cento dei circa cinquemila operatori totali negli istituti di ogni ordine e grado in città e provincia. I presidi preparano le lettere di avviso: le situazioni irrisolte potrebbero determinare una caccia ai supplenti.

Incertezze anche sulla nuova piattaforma che ogni mattina legge i green pass del personale e che da oggi scatta sul rosso in caso di mancato vaccino o guarigione. “In alcuni casi – fa sapere Maria Teresa Andena, preside del campus Raineri Marcora – il sistema ha rifiutato l’accesso a lavoratori che invece hanno già effettuato anche la terza dose anti-Covid”. 

Il sindacato Cisl comunica di aver ricevuto diverse segnalazioni “da parte di docenti e bidelli che non si definiscono no-vax, ma temono il vaccino per la presenza di altre patologie e stanno dunque cercando di ottenere l’esenzione”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà