Legalità, la cultura parte nelle scuole. Carabinieri e Nas incontrano gli studenti

15 Marzo 2022

Promuovere la cultura della legalità, è questo lo scopo degli incontri che si sono tenuti il 3 e 10 marzo scorsi, tra carabinieri e studenti dell’Istituto Tecnico “Alessio Tramello” nell’ambito del ciclo che il Comando provinciale dei carabinieri di Piacenza ha pianificato con gli istituti scolastici di tutti gli ordini e gradi presenti sul territorio.

Gli alunni intervenuti, accompagnati da alcuni insegnanti, hanno discusso su varie tematiche con il Comandante della Compagnia di Piacenza e con personale del NAS di Parma. Gli argomenti hanno toccato vari aspetti e i temi di attualità e di maggiore risonanza mediatica che spesso vedono coinvolti i ragazzi quali vittime indifese: i reati intimidatori, il cyberbullismo, la violenza di genere, lo stalking, il femminicidio, la sicurezza stradale, i rischi della rete e gli effetti derivanti dall’assunzione di sostanze stupefacenti e dall’abuso dell’alcool, sviscerati in un interessante dibattito molto partecipato anche da parte degli alunni che hanno posto numerose domande sugli argomenti trattati. Specie sul cyberbullismo si sono concentrati gli interventi da parte di una generazione tecnologica, informata delle conseguenze sulla salute psicologica delle vittime, ma anche sugli aspetti sanzionatori anche a seguito delle recenti novità normative.

Il Comandante della Compagnia di Piacenza, cap. Giancarmine Carusone, insieme a personale del NAS di Parma ha anche spiegato ed evidenziato le principali attività che ogni giorno svolgono i carabinieri in tutto il territorio, illustrando in che modo la “Benemerita” persegue la cultura della legalità, soprattutto in via preventiva, con il contatto diretto con le scuole, luogo, oltre quello della famiglia, di importantissima formazione per i giovani.

Gli incontri con i ragazzi delle scuole della provincia, proseguiranno anche nelle prossime settimane – il 5 ed il 7 aprile presso il Liceo “Cassinari”- ed anche presso le scuole primarie (di San Giorgio e Podenzano – ad esempio), dove saranno organizzati incontri con i bambini con i quali saranno trattati gli argomenti con un linguaggio adeguato alla loro età.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà