“Le piogge di questi giorni piccola boccata d’ossigeno ma l’allerta siccità rimane”

23 Aprile 2022

La diga del Molato in questi giorni

“Le piogge delle ultime ore non hanno variato in modo significativo il volume delle due dighe piacentine, che rimane ben al di sotto della media soprattutto per quanto riguarda l’invaso a monte della Val Tidone. Non è migliorata nemmeno la situazione di portate e falde sotterranee”.

Lo fa sapere il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Luigi Bisi, da noi interpellato in merito all’emergenza siccità che da mesi tiene sotto scacco il nostro territorio. “Le recenti piogge – prosegue Bisi – hanno dato solo una piccola boccata di ossigeno alle colture in campo. Rimane quindi alta la preoccupazione per l’estrema siccità idrologica in corso e continua l’attento monitoraggio da parte dei tecnici del Consorzio”.

Secondo le previsioni meteo di Arpae, la prossima settimana – in particolare da lunedì 25 a giovedì 28 aprile – sarà caratterizzata da condizioni di instabilità associate a nuvolosità diffusa con deboli precipitazioni sparse. Dalla giornata di mercoledì si prevedono schiarite a partire da occidente con precipitazioni residue solo sul settore orientale nella prima parte della giornata. Giovedì condizioni di tempo stabile. Le temperature sono previste quasi stazionarie ad inizio periodo, poi in diminuzione nei valori minime e in lieve aumento nei valori massimi.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà