Confcommercio: mandato più lungo per il presidente. Chiappa diventa rieleggibile

14 Maggio 2022

Modificato lo statuto di Confcommercio Piacenza. Si allunga la carica del prossimo presidente: da tre a cinque anni. E l’attuale vertice Raffaele Chiappa – che a breve concluderà il suo secondo mandato – diventa rieleggibile alla guida di una delle principali sigle di riferimento per negozi e imprese, con 1.400 iscritti in città e provincia. Ecco riassunta la revisione approvata dall’assemblea nelle scorse settimane.

L’articolo 17 viene così ritoccato: “Gli incarichi associativi che non comportino specifiche deleghe sono gratuiti e hanno la durata di cinque anni”, a differenza del periodo di tre anni previsto nel precedente statuto. Un’altra novità sostanziale riguarda l’articolo 18, che – di fatto – permetterebbe al presidente provinciale Chiappa di ricandidarsi al timone di Confcommercio nonostante il doppio mandato (triennale) già svolto dal 2016 ad oggi: il primo comma recita che “in Unione Commercianti Piacenza il presidente che ha ricoperto l’incarico per due mandati quinquennali consecutivi non è rieleggibile”, ma il punto dopo introduce un’eccezione. Cioè “non si tiene conto del mandato o dei mandati ricoperti anteriormente al primo rinnovo degli organi successivo alla data di approvazione del presente statuto”.

“Il mio incarico scadrà a settembre – spiega – per ora non ho preso alcuna decisione”. Pare comunque che l’attuale presidente sia intenzionato a riproporsi agli iscritti di Confcommercio. E stavolta, dunque, per un mandato quinquennale. “Lo statuto piacentino è stato adeguato a quello nazionale – sottolinea Chiappa – con votazione all’unanimità dell’assemblea, un organo formato da circa sessanta delegati di Confcommercio. All’interno dell’associazione non ci sono state polemiche”.

“CHIAPPA COME PUTIN”, IL VIDEO DIFFAMATORIO – Eppure alcune voci contrarie alla modifica dello statuto non sarebbero mancate, tanto che un filmato ritenuto offensivo da Chiappa si è diffuso sulle chat di molti addetti ai lavori (e non solo). Nel video rimbalzato su Whatsapp, il vertice di Confcommercio viene paragonato al presidente russo Vladimir Putin: il primo “ha modificato lo statuto per rimanere presidente a vita” e il secondo “ha modificato la costituzione per rimanere presidente a vita”, è la sintesi del contenuto. Chiappa avrebbe presentato denuncia alla polizia postale.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà