“Abitare insieme”. A Piacenza una trentina i disabili coinvolti in housing sociale

20 Maggio 2022

A Piacenza sono una trentina i giovani con disabilità intellettiva, seguiti dal Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche dell’Ausl di Piacenza, coinvolti in esperienze di coabitazione e gestione di vita insieme.

Il co-housing, già da qualche tempo, introduce una nuova concezione di vita per le persone con disabilità intellettive o psichiche, che vivendo insieme possono puntare al raggiungimento di una vita autonoma o anche solo parzialmente indipendente. La casa intesa come luogo di relazioni positive, di condivisione, di crescita.

Il punto sul tema è stato tracciato questa mattina al Teatro dei Filodrammatici, sede del convegno “Abitare insieme. L’housing sociale: valori, caratteristiche, prospettive”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà