Aiuta una ventenne in lite con il fidanzato: accusato di averla violentata

20 Maggio 2022

Come operatore ecologico avrebbe interrotto la sua attività di pulizia delle strade accorrendo in aiuto di una giovane aggredita dal fidanzato. Il netturbino si era offerto di accompagnare la ragazza a casa “per maggior sicurezza” ma strada facendo l’avrebbe spinta in un vicolo abusandone sessualmente. Ieri, 19 maggio, il presunto aggressore era imputato in tribunale per l’accusa di violenza sessuale. Il processo si è aperto davanti al collegio composto da Stefano Brusati, Alessandro Rago e Camilla Milani. Il pm era Antonio Colonna i cui atti dell’inchiesta sono stati acquisiti durante il processo. Avvocato difensore era Giuseppe Coiro, il quale al termine del processo ha spiegato che sta raccogliendo elementi per valutare l’idoneità del suo assistito a rimanere in giudizio. L’imputato, un cittadino italiano sessantenne, la vittima una ragazza cubana poco più che ventenne. Il triste episodio si sarebbe consumato nei pressi di barriera Milano, a Piacenza, il 9 luglio del 2018.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà