“Marcia in ricordo di un amico”: in 800 a Bettola per non dimenticare l’alluvione

03 Giugno 2022

Sono stati circa 800 i partecipanti alla sesta edizione della “Marcia in ricordo di un amico”, la manifestazione podistica non competitiva organizzata dal Ginnic Club e Tennis Borgotrebbia in collaborazione con le associazioni bettolesi e diversi sponsor in memoria Gigi e Filippo Agnelli, padre e figlio, e Luigi Albertelli, scomparsi a causa dell’alluvione del settembre 2015 a Bettola.

Si è tenuta ieri a Bettola, con partenza e arrivo al centro sportivo, nuova location scelta dopo 5 anni di “quartier generale” in piazza Sant’Ambrogio. I marciatori hanno potuto scegliere percorsi di 5, 9 e 13 chilometri raggiungendo località bellissime e molto panoramiche. Gruppi podistici, singoli marciatori, famiglie con bambini ed anche una rappresentanza della scuola primaria di Bettola hanno partecipato alla mattinata che ha lo scopo di non dimenticare tre amici, ma anche quello di aiutare. Entro la fine dell’anno saranno infatti consegnate tre borse di studio a ricordo delle tre persone decedute durante l’alluvione, materiale didattico e sarà effettuata una donazione ad associazioni o enti piacentini.

Spiccavano le magliette bianche con la farfalla, simbolo di questa edizione della marcia, realizzate con la collaborazione di Bulla Sport, e quelle dei bambini delle scuole che hanno realizzato farfalle colorate da apporre sulle loro maglie; farfalle che anche sui sentieri, dipinte sui sassi da Francesca Bersani. Al termine, Ornella Degradi, madre e moglie di Gigi e Filippo Agnelli, ha consegnato un piccolo riconoscimento a due giovani volontarie, Anita Boiardi e Alice Morelli, esempio per i loro coetanei perché possano entrare nel mondo del volontariato.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà