Nella casa di riposo Oss invece di infermiere, direttore a processo

07 Giugno 2022

Direttore di una casa di riposo a processo perché le Oss (operatrici socio sanitarie) della sua struttura avrebbero somministrato terapie salvavita a pazienti. Ieri in tribunale ha deposto un maresciallo dei carabinieri dei Nas (Nuclei antisofisticazione) di Parma.

Il maresciallo ha riferito di sopralluoghi nel 2018 nel corso dei quali era stato appurato che nella casa di riposo in questione non vi erano infermiere in determinati orari, soprattutto in quelli serali, ha poi deposto una dipendete della struttura che ha detto che le terapie salvavita erano somministrate solo da infermiere o medici e di non aver mai visto somministrazioni di terapie da parte di Oss.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà