Festa Granda: Agazzano pronta per l’invasione pacifica degli alpini

17 Settembre 2022

È tutto pronto ad Agazzano per accogliere l’invasione pacifica di circa 2500 Penne Nere per le vie del paese: è partita ieri la tre giorni della 69ª Festa Granda degli Alpini di Piacenza, organizzata dalla sezione provinciale con i gruppi locali di Agazzano e Piozzano. Un evento che coinvolge tutta la Val Luretta con quattro comuni (compresi Gazzola e Gragnano) e che va a commemorare quest’anno i 100 anni della Sezione e i 150 anni del corpo degli Alpini .

Il pomeriggio di oggi sarà dedicato alla memoria dei caduti con deposizione delle corone d’alloro ai monumenti di Gragnano (alle 15.30), Gazzola (alle 16.15) e Piozzano (alle 17.15) mentre alle 18, all’interno del castello “Anguissola Scotti Gonzaga” di Agazzano avverrà l’inaugurazione ufficiale della Festa Granda alla presenza delle autorità; a seguire, sarà inaugurata la mostra dedicata a Giuseppe Novello, pittore umorista e capitano degli Alpini reduce di Russia. Per la popolazione, alle 19 in piazza Papa Giovanni XXIII aprirà lo stand gastronomico e in serata, in piazza Europa, spazio al “Concerto Verde” che vedrà la partecipazione dei gruppi musicali di Agazzano, la banda “Carlo Vignola”, la Schola Cantorum “Paolo Guglielmetti” e l’orchestra “Luigi Cremona”.

Domani, domenica 18 settembre, sarà invece il gran giorno della sfilata della Penne Nere per le vie del paese, che inizierà da piazza della Libertà alle 10 assieme alla Fanfara Storica della sezione di Vicenza, alla fanfara di Piacenza e alla banda “Vignola”. In marcia ci saranno anche il reparto storico alpino delle “Fiamme Verdi” di Udine e i “veci” muli alpini. In piazza Europa, subito dopo, seguiranno l’omaggio ai caduti al monumento, i discorsi e il passaggio della stecca al gruppo di Ziano (che organizzerà la Festa Granda nel 2023). Lì , alle ore 11, il vescovo Adriano Cevolotto celebrerà la messa e, dopo il Rancio”, la giornata si concluderà alle 15 con il concerto delle Fanfare Alpine in piazza Europa.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà