Missionario piacentino ad Haiti: “Situazione grave, aiutateci e pregate”

13 Ottobre 2022

 

Daniele Bruschi, di origini fiorenzuolane, è un missionario laico di 42 anni: dal 2015 vive ed opera ad Haiti, nel centro Missione Belém che accoglie fino a duemila bambini di strada, offrendo istruzione, pasti caldi e un futuro alternativo a quello di vivere nella favela più grande e degradata della capitale haitiana. Nell’ultimo mese però la situazione del Paese (nel 2021 ci fu il colpo di Stato e venne ucciso il presidente) si è fatta insostenibile e pericolosa.

Le gang armate che controllano il Paese dopo il colpo di Stato, ora sono arrivate a bloccare le strade per ‘tenere le loro posizioni’. La capitale dove opera la missione di Bruschi è stata isolata. Non ci sono più viveri e così il cibo viene razionato. Non arrivano più le autocisterne che rifornivano di acqua potabile questa zona. Ci sono i primi malati di colera. Al Centro missionario si prega perché arrivi almeno la pioggia.

Il missionario piacentino chiede il sostegno di tutti, anche attraverso la preghiera. Chi volesse sostenere la missione, trova i riferimenti sul sito missionebelem.it

I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI DONATA MENEGHELLI SU LIBERTA’ 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà