Cinque nuovi soci e premiazioni per il Rotary Club di Fiorenzuola

31 Dicembre 2023 02:40

Il Rotary Club di Fiorenzuola ha recentemente ospitato il Governatore Distrettuale Luigi Maione e il Segretario Distrettuale Francesco Treccani presso l’accogliente sede di Cascina Scottina.

La Presidente Federica Arduini, sulle note dell’inno rotariano, ha aperto l’incontro, ringraziando e omaggiando il Governatore per il suo impegno e la sua dedizione che lo vede come protagonista e donatore al Distretto 2050. Inoltre, sono stati accolti e presentati anche 5 nuovi soci: Michelle Marenghi, Alberto Portapuglia, Gianni Scotti, Roberto Tagliaferri e Yang Haomiao Cindy.

Nel suo discorso rituale, il Governatore ha invitato i nuovi soci ad essere disponibili, trasparenti ed umili, di essere coraggiosi nel nuovo percorso con il fine di crescere  interiormente e far crescere il Club. Con sorpresa dei partecipanti, il Governatore ha anche onorato con la spilla del Presidente Internazionale i soci: Stefano Pavesi, Stefano Sfulcini e Claudio Mazzari per i compiti distrettuali che si stanno impegnando a svolgere.

Al termine della presentazione terminata con elogio a tutti i progetti in fase di realizzazione, sono stati onorati con la spilla del Presidente Internazionale due soci degni di encomio: Fabio Tavazzani e Maurizio Pernicotti, uomini che hanno svolto un lavoro fondamentale per la vita del Club e per il successo di tutte le opere di beneficenza realizzate in questi anni, elogiate anche le donne del club. Quest’anno infatti le leader del Fiorenzuola sono tutte di sesso femminile, tra queste meritano di essere menzionate: l’assistente del Governatore Tiziana Meneghelli, la Presidente Federica Arduini, la Presidente del Rotaract Clara Alfano. Ribadito dalla presidente l’impegno e la sensibilità alle donne con una frase di Malala Yousafzai: “Ho alzato la voce, non in modo da poter urlare, ma in modo da poter far sentire quelli senza voce… Non possiamo avere successo quando metà di noi rimane indietro”.

Durante la serata sono stati toccati vari punti come il progetto mondiale End Polio Now, che ha consentito di eradicare questo virus in quasi tutto il mondo (ad eccezione di Pakistan e Afghanistan, nazioni in cui la campagna vaccinale non si deve assolutamente fermare) e anche forme depressive che purtroppo stanno dilagando nella società odierne, le guerre in corso in vari paesi. Tutti interventi volti a ricordare che il Rotary è operatore di pace ed è presente in tutti i luoghi dove sorgono queste emergenze, che sono prima di tutto umanitarie.

Al termine della serata, appena prima del suono della campana che sancisce il saluto finale, tra le note cantate e suonate da Sonia e Matteo, Luigi Maione ha ricordato dell’Expo dei Club Rotary, evento che si svolgerà proprio a Piacenza, alla Basilica di Sant’Agostino, con stand ed eventi che potranno mostrare i service fatti da ciascun Club, dalla Lombardia alla Romagna, e a cui ogni piacentino potrà partecipare.

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp