Provincia

“Provincia di Piacenza e Parma”: i parmigiani contro il nuovo nome

23 ottobre 2012


I parmigiani non ci stanno proprio a vedere il nome della loro città dopo quello di Piacenza nella denominazione della nuova Provincia.
Ieri l’assemblea regionale dell’Emilia Romagna ha ratificato il riordino dei territori stilato dal consiglio delle autonomie locali (Cal). Il documento prevede la dicitura “Provincia di Piacenza e Parma”. Ma l’assemblea ha poi impegnato con un atto il governo affinché siano i territori in autonomia a scegliere il nome definitivo, ossia saranno i neonati “consigli dei sindaci” a votare il nuovo nome.
“Ritengo e confermo che sia sbagliato chiamare questa nuova realtà Provincia di Piacenza e Parma”, ha ribadito Vincenzo Bernazzoli, presidente della provincia di Parma. “E’ inaccettabile che nel nuovo ente provinciale il nome di Parma sia messo dopo quello di Piacenza”, ha aggiunto il capogruppo del Pdl in Regione, Luigi Villani. “E’ un errore – ha proseguito – lo dicono la storia, il numero di abitanti, il fatto che Parma potesse continuare a fare provincia anche da sola. Alternativa percorribile sarebbe quello di un nome unitario che prescinde dalle due città”. Un assist a chi vorrebbe che i due territori fossero uniti anche nominalmente sotto la dicitura: “Provincia Verdiana”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Provincia

NOTIZIE CORRELATE