Autore Fabio Bianchi

La storia delle architetture dei principali monumenti di Calendasco in un libro

23 luglio 2019

Calendasco. Evoluzione di un territorio nell’architettura”, è un originale contributo di storia locale su un’area di precoce urbanizzazione contigua alla città di Piacenza. Scritto da Fabio Bianchi, architetto appassionato di storia locale da sempre residente a Calendasco e collaboratore di Libertà, è già disponibile in libreria. “Nessuno, finora, aveva mai indagato la storia delle architetture dei principali monumenti di Calendasco – rivela l’autore. – E nemmeno studiato le mutazioni territoriali dei secoli del piccolo comune rivierasco. La ricerca si è avvalsa di documenti inediti scovati negli archivi di Stato di Piacenza, Parma, ma anche di altre città del nord Italia”.

Dall’epoca preromana e romana, l’autore risale all’alto e basso Medioevo per la presenza di monumenti assai significativi, come l’ex convento del Gorgolare, l’ex monastero di “Caput Trebiae” (oggi Cotrebbia Vecchia), nonché il castello di Calendasco. Bianchi si sofferma poi sulle chiese di capoluogo e frazioni (Boscone Cusani e Cotrebbia Nuova), nonché sull’oratorio del Mastruzzo. Tutte le foto, ad eccezione di quelle del “Catasto napoleonico”, sono state scattate dall’autore.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Provincia

NOTIZIE CORRELATE