Asili, in arrivo quasi quattro milioni per Piacenza, Fiorenzuola e Rottofreno

17 Agosto 2022

Sono in arrivo dal governo 3,9 milioni di euro nella nostra provincia per far crescere l’offerta di servizi educativi sia per la fascia 0-2 (asili nido), sia per la fascia 3-6 (scuole dell’infanzia), grazie alla realizzazione di nuovi spazi o alla messa in sicurezza di strutture già esistenti.
Sono stati stanziati 2,4 miliardi di euro per gli asili nido e 600 milioni per le scuole dell’infanzia. Ne beneficeranno tre comuni del nostro territorio, mentre otto sono in riserva.
Per quanto riguarda la graduatoria per la realizzazione di asili nido, sono stati ammessi i Comuni di Rottofreno con il progetto da 1.387.084 euro per la “demolizione e la ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia” e il Comune di Fiorenzuola con il progetto da 1.300.000 euro per la “nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia”.
Sono rimasti in riserva invece i progetti dei Comuni di: Carpaneto (per 211.550 euro), Vernasca (40.000 euro), Alta Val Tidone (714.480 euro), Caorso (900.000 euro) e Cadeo (due milioni di euro). Tutti prevedevano la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti.
A Piacenza città invece arriveranno 1.253.633 euro per la “demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia”.
Rimangono invece in riserva in questa graduatoria dei poli per l’Infanzia i progetti dei Comuni di Cortemaggiore (3.950.220 euro) per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia; di Castelvetro per un milione di euro e di Sarmato per due milioni di euro entrambi per l’ampliamento di edifici scolastici esistenti e finalizzati alla realizzazione di asili nido e scuole di infanzia

La comunicazione è arrivata da Elena Murelli e Pietro Pisani, parlamentari piacentini della Lega.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà