Energia, un futuro a idrogeno?

26 Marzo 2021

Confindustria Piacenza – Webinar su Idrogeno

L’Italia è stato il primo Paese europeo a dotarsi di una significativa rete di trasporto di idrocarburi a partire dagli anni ‘60. Tale primato deriva dalla scoperta sul territorio italiano dei primi giacimenti di petrolio e gas fin dall’inizio del 1900 e Piacenza ne rappresenta un buon esempio essendo stata fin dall’inizio luogo di ricerca e attuazione delle principali tecnologie di produzione energetica. Tale primato, infatti, ha posto le condizioni per la nascita e lo sviluppo, soprattutto nel nostro territorio con una densità straordinaria, di aziende legate al comparto Oil & Gas.

Queste possono suddividersi in tre categorie: aziende produttrici di impianti di perforazione e trivellazione suolo, aziende produttrici di valvole, raccordi e tubi e aziende specializzate nell’indotto dei primi due settori.

Un territorio fertile dal punto di vista industriale che ha saputo imporre un brand di qualità e che ha ancora tanto da dire se si pensa alle quasi cinquanta  società di capitali che operano sui mercati mondiali con base produttiva su Piacenza.

Oggi, come nel secondo dopoguerra, ci troviamo di fronte all’inizio di un nuovo grande cambiamento. Sostenibilità e innovazione sono i punti fondamentali del Next Generation EU di cui gli Stati Europei beneficeranno nel prossimi anni.

Da qui deve partire una strategia che, seguendo le linee del Green Deal, vada a promuovere lo sviluppo delle energie pulite. Tra queste, negli ultimi anni, si sta facendo strada l’idrogeno: industria pesante, trasporti e riscaldamento sono solo alcune delle possibili applicazioni.

L’Italia, e Piacenza con le sue aziende, come negli anni ‘50 e ‘60, può giocare un ruolo da protagonista grazie alla presenza di importantissimi player nazionali che ricoprono oggi un ruolo fondamentale nella ricerca più avanzata su tale vettore energetico. Uno tra i più importanti è SNAM che avrà il compito di provvedere al non banale compito di trasportare in sicurezza questa nuova fonte energetica.

Il prossimo mercoledì 1 aprile alle ore 11,00 è stato promosso un webinar con l’executive vice president, responsabile progetto Idrogeno, di Snam Cosma Panzacchi, il quale illustrerà la rivoluzione che ci attende e come le aziende italiane possono e devono prepararsi per centrare l’obiettivo di un nuovo sviluppo.

“Questo appuntamento – commenta Nicola Parenti, vice Presidente di Confindustria Piacenza con delega all’Energia – rappresenta uno sguardo avanti, su quelle nuove tecnologie che cambieranno in meglio il nostro mondo. Ma gli occhi con cui abbiamo promosso questo incontro non sono solo quelli di aziende utilizzatrici, ma anche quelli di aziende in grado di contribuire, grazie al proprio know how, a questa importante svolta. Piacenza da sempre è conosciuta nel mondo per le sue eccellenze nel campo dell’energia. Una filiera nella quale abbiamo aziende straordinarie che già hanno avviato progetti di ricerca su questo tema. Credo che questo sia il miglior segnale della forza competitiva del nostro territorio.”

© Copyright 2021 Editoriale Libertà