Rebecchi Nordmeccanica espugna Pesaro: 3-0 senza indugio

28 ottobre 2012

Le cose sono messe in chiaro fin dai primi minuti . La Rebecchi Nordmeccanica liquida KGS Robursport Pesaro con un 3-0 secco nella seconda giornata di campionato femminile A1. In classifica, la squadra allenata da Davide Mazzanti è al comando con due gare vinte su altrettante disputate (6 punti).

“Le ragazze sono partite molto cariche nel primo set – commenta il direttore sportivo Michele Carra al termine -. Sono state molto attente a muro e hanno messo in difficoltà le avversarie in battuta. Nel secondo set Pesaro ha migliorato decisamente la sua prestazione in attacco, poi nel terzo ha cambiato alcune cose e ci ha messo in seria difficoltà. Noi però a questo punto siam stati veramente bravi a rimontare, dando così una buona risposta alla negativa prestazione di mercoledì scorso in Ucraina.”

PRIMO SET – Piacenza schiera Leggeri e Nicolini al centro, Radenkovic in diagonale a Turlea, Secolo e Bosetti in banda e Sansonna libero. Pesaro inizia con Gibbemeyer e Chirichella centrali, Signorile in palleggio, Moreno Pino opposto, Muresan e Tirozzi laterali, De Gennaro libero. Piacenza parte alla grande, va in vantaggio 3-0 e poi 5-1, e al primo time out tecnico è avanti 8 a 3. Piacenza continua a macinare punti col medesimo ritmo, guida con 16 punti contro 7 al secondo time-out e prosegue ad aumentare il distacco fino ad un perentorio 25 a 13 finale.

Mister Mazzanti

SECONDO SET – Pesaro riesce a restare più vicina a Piacenza nei primi scambi, ma all’approssimarsi del time-out la Rebecchi Nordmeccanica fa un guizzo in avanti e si porta sull’otto a cinque. Pesaro reagisce, riaggancia le ospiti e le supera, si arriva al secondo stop sul 16 a 15 per la Rebecchi Nordmeccanica ma al rientro in campo Pesaro sorpassa di nuovo, e si continua in uno spettacolare testa a testa. Nel finale Piacenza riesce nuovamente a scappare, si porta sul 20 a 17. Pesaro tente la rimonta, ma è fermata da un Piacenza che riesce a portare il vantaggio a 4 punti e a mantenerlo fino al 25 a 21 che sancisce la fine del secondo set.

TERZO SET – Di nuovo un avvio equilibrato nei primi scambi, con Piacenza che prova a fuggire via ma è costantemente sorvegliata dalle colibrì che inseguono da molto vicino, al primo intervallo sono 8 i punti piacentini e 6 quelli pesaresi. Al rientro in campo Pesaro si rende pericolosa e riaggancia le piacentine sul 10 pari, e di nuovo la lotta diventa serrata. Il finale è incandescente: dal 18 pari Piacenza si porta sul 20-18, Pesaro resiste strenuamente e si riavvicina, Piacenza resta avanti con un distacco che continuamente oscilla fra uno e due punti, guadagna il primo match ball sul 24-22 ma Pesaro si riavvicina ancora, e infine è Piacenza che sul 25-23 esulta con i tifosi del Pink Wolf che stamattina si sono svegliati presto per seguirla in questa lunga trasferta.

La squadra piacentina tornerà al Pala Banca mercoledì 31 per la la partita decisiva che stabilirà chi fra Piacenza e Lutsk proseguirà il cammino Coppa CEV. Sempre al Pala Banca, riceverà Bergamo domenica 4 novembre per il terzo turno di campionato.

Il tabellino
KGS ROBURSPORT PESARO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (13-25, 21-25, 23-25)
KGS ROBURSPORT PESARO: Moreno Pino 10, Valpiani, Gibbemeyer 10, De Gennaro (L), Chirichella 10, Signorile, Tirozzi 6, Muresan 9. Non entrate Lestini, Manzano, Dekani. All. Pistola.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 11, Turlea 9, Secolo 11, Nicolini 7, Sansonna (L), Radenkovic 2, Bosetti 14, Zilio (L). Non entrate Frigo, Gennari. All. Mazzanti.
ARBITRI: Gentile, Perri.
NOTE – durata set: 20′, 24′, 27′; tot: 71′.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Sport

NOTIZIE CORRELATE