Piacenza

Big del calcio oggi a Piacenza: bagno di folla per il ministro Cevallos

19 ottobre 2013

C’era l’intera, o quasi, comunità ecuadoriana piacentina ad accogliere, al campo sportivo di San Sepolcro, una grande star del calcio sudamericano: Josè Cevallos, il più grande portiere ecuadoriano di tutti i tempi e dal 2011 ministro dello sport è arrivato in città per salutare i tanti connazionali – circa 2.500 persone – da anni residenti nella nostra città.
La manifestazione sportiva giovanile – con tornei di calcio e pallavolo – nata l’anno scorso per promuovere l’integrazione, dopo sei settimane oggi è arrivata a conclusione e il big ecuadoriano era la presenza d’onore alla premiazione dei suoi scatenati e numerosissimi fan, che l’hanno assaltato con richieste di foto e autografi.
Josè Cevallos, padre di un’altra promessa del calcio, Josè Francisco Cevallos, centrocampista della primavera della Juventus, era già stato ospite della nostra città lo scorso anno e anche in quest’occasione è rimasto colpito dall’accoglienza calorosa che gli è stata riservata: “ Sono qui perché per noi è importante incontrare i nostri connazionali che sono emigrati qui e che, nel tempo, hanno formato una delle comunità più numerose dell’Italia settentrionale – ha spiegato il ministro ai microfoni di Telelibertà – ; questa iniziativa, che oggi si svolge a Piacenza, Genova, Milano e Roma, voluta e finanziata dal nostro governo, serve a promuovere l’integrazione e a stringere il legame tra gli emigrati e il loro paese d’origine”. L’ex portiere, al fianco di Esther Cuesta, console generale dell’Ecuador in Liguria ed Emilia Romagna, è stato accolto dal vicesindaco Francesco Cacciatore.
L’iniziativa è stata organizzata dal forum immigrazione del Pd, in collaborazione con la comunità ecuadoriana e il Cti.

data-lightbox="liberta " href="https://www.liberta.it/wp-content/uploads/2013/10/san-sepolcro-300x180.png"

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE