“Presidente, continui con il Copra”.
Le società sportive scrivono a Molinaroli

13 Maggio 2015

Guido Molinaroli, Copra volley

Una lettera firmata da una settantina di dirigenti, di allenatori, di atleti e di genitori del Settore Giovanile della Libertas San Paolo, del Piace Volley e della Canottieri Ongina è arrivata al presidente del Copra Volley Guido Molinaroli chiedendo di fare di tutto per mantenere la pallavolo piacentina ai vertici nazionali.

Al Presidente del Copra Volley, Guido Molinaroli

Abbiamo deciso di scriverLe in merito al futuro della Società che presiede, dopo aver raccolto le dichiarazioni da Lei rilasciate di recente. Certo che nostre parole non serviranno a trovare quelle risorse che sono indispensabili per proseguire nell’attività agonistica, tuttavia ci sentiamo di esprimerLe il nostro completo appoggio.

Siamo dirigenti, allenatori e atleti, genitori del Settore Giovanile: proprio in questo ambito, alla presenza della Società che Lei guida, in questi anni sono stati raggiunti risultati molto importanti. Primo fra tutti, al di là di quelli sportivi, la presenza di una squadra di vertice ha permesso alle realtà locali del settore maschile di collaborare attivamente per migliorare e allargare il numero di praticanti.

Tutto questo sta portando i suoi frutti: questo anno il nostro gruppo che ha giocato come Copra Volley e che comprendeva ragazzi della Libertas San Paolo, del Piace Volley e della Canottieri Ongina Volley, hanno vinto il Campionato Interprovinciale Under 14 PC-PR-RE e quello Under 15 CR-LO-PC.

Caro Presidente, Le chiediamo di fare di tutto per continuare a mantenere una squadra di vertice, in Serie A, a Piacenza e poter così continuare il cammino intrapreso nelle ultime due stagioni con il Settore Giovanile o comunque, di non disperdere il bagaglio tecnico e manageriale accumulati in questi anni, magari partecipando ad un Campionato di categoria inferiore per provare a ricostruire condizioni più favorevoli.

Cordialmente

Libertas San Paolo, Piace Volley, Canottieri Ongina Volley

© Copyright 2022 Editoriale Libertà