Lpr Volley

Palabanca chiuso, tra i tifosi scatta la protesta dei lucchetti

1 luglio 2017


Un gigante in catene: dalla mattina di oggi, primo luglio, il Palabanca è chiuso perché è scaduto l’affidamento per la gestione della struttura alla Lpr Volley, che non ha partecipato nelle scorse settimane al bando comunale (andato deserto). Quindi per il momento la società biancorossa, che milita in Superlega, non ha un impianto in cui giocare, condizione indispensabile per completare l’iscrizione al prossimo campionato.

Il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, come ribadito in una lettera di risposta all’appello dei Lupi Biancorossi, si è detta pronta all’apertura di una nuova trattativa: “Da parte mia vi è la massima disponibilità a trovare una soluzione che consenta di accontentare società e tifosi, perché da tanti anni il volley è un patrimonio della comunità piacentina. Ciò detto – conclude il primo cittadino – deve però essere frutto di un percorso che non travalichi e che non oltrepassi i binari della legittimità procedurale“.

Nel frattempo, i supporters biancorossi si schierano dalla parte della società lanciando la manifestazione “dei lucchetti” per sottolineare il fatto che l’impianto non può restare chiuso e invitando domani alle 11.00 tifosi e appassionati ad agganciare un lucchetto ai cancelli del Palabanca.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE