L’assessore Cavalli: “Mancata partecipazione al bando Siboni grave errore del Piace”

08 Giugno 2021

“Sarebbe stato sufficiente partecipare ai bandi che pochi mesi fa avrebbero consentito di disporre di impianti ideali per la gestione del settore giovanile e oggi probabilmente non ci sarebbero i problemi logistici che la società si trova ad affrontare”. Sono le parole pronunciate dall’assessore allo sport Stefano Cavalli ospite a Telelibertà, nell’ultima puntata di Zona Piace: l’amministratore comunale ha commentato così gli evidenti problemi con cui il Piacenza Calcio si trova a fare i conti a fronte di una disponibilità di campi molto esigua, resa ancora più ridotta dalla trasformazione in impianto destinato al padel del campo adiacente allo stadio. Non aver partecipato al bando per la gestione del Siboni, a detta dello stesso direttore generale Scianò, rischia di costare caro a fronte di un movimento che conta su oltre 300 baby calciatori. Cavalli, nel corso del suo intervento televisivo ha sottolineato più volte come il comune “abbia aiutato in maniera forte il Piacenza con investimenti ingenti sul Garilli che superano il milione di euro all’anno”. Un’analisi, quella sulla impiantistica sportiva cittadina, per la quale Cavalli ha parlato di “eccellenza nel Nord Italia, a detta di tanti interlocutori esterni. Stefano Cavalli ha snocciolato uno dietro l’altro i progetti pronti alla partenza, nella gran parte attivabili grazie alla collaborazione con i privati: “Il Piacenza Rugby realizzerà uno dei centri più belli per la palla ovale, così come i Lyons sono pronti ad un investimento pesantissimo per la realizzazione di un “club-house. Il Gotico realizzerà un nuovo campo in sintetico, mentre una società ha presentato un ambizioso progetto per la valorizzazione del centro di via Millo”. Un elenco che prevede anche “la ristrutturazione dell’intero impianto natatorio della Farnesina per oltre un milione di euro, ma anche della piscina Raffalda. E per concludere, 160 mila euro saranno investiti sul campo d’atletica “Pino Dordoni”.

Nel corso della puntata si è ovviamente parlato anche di calciomercato. Società biancorossa che inizia a scaldare i motori e primi nomi che iniziano ad emergere. Per il reparto offensivo contatti con due centravanti che nell’ultima stagione hanno militato nel Lecco: Mastroianni, ex Pro, ma soprattutto Capogna. Si pensa a Dubickas, ultimo campionato nel Livorno, ma l’attaccante è di proprietà del Lecce.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà