Baldrighi a Zona Calcio: “Il Fiorenzuola se la gioca con tutti ma troppi torti arbitrali”

30 Settembre 2021

Un Piacenza finalmente vincente e un Fiorenzuola finora poco rispettato dagli arbitri sono stati protagonisti della nuova puntata di Zona Calcio, andata in onda giovedì 30 settembre su Telelibertà per analizzare il turno infrasettimanale di Serie C.

Ospiti in studio il difensore biancorosso Shaqir Tafa e Luca Baldrighi, team manager della società rossonera. Precedenza a Tafa per questo primo successo della sua squadra in campionato, arrivato contro il Legnago, anche grazie al ritorno di capitan Cesarini: “Le prestazioni ci sono sempre state, e abbiamo finalmente centrato questa vittoria, siamo tutti felici. Si sa che quando ha Cesarini in campo è tutta un’altra cosa, lo abbiamo visto anche negli anni passati, ha giocate che altri non vedono e sono molto contento che abbia anche trovato il gol. La partita non era chiusa nel primo tempo, abbiamo avuto due occasioni con Dubickas che di solito non sbaglia. La squadra ha comunque tutto il tempo per lavorare e migliorare, Marino ha fatto bene e Corbari ci ha dato buona copertura, è andata bene in generale”.

Mastica invece amaro Baldrighi per un bel Fiorenzuola, sconfitto però dal Padova: “La prestazione è stata di spessore, al di là dei torti arbitrali che secondo me a fine stagione si compensano, ma noi dobbiamo migliorare dal punto di vista individuale perché abbiamo commesso degli errori. Il calendario finora è stato complicato, ma ce la siamo giocata con tutti. Devo dire che gli addetti ai lavori sono stati tutti molto onesti e dobbiamo essere orgogliosi di quello che la squadra ha fatto ieri. Il presidente era molto contento, ovviamente sappiamo di avere dei limiti e dobbiamo resettare quando magari subiamo qualche torto per ripartire. Non possiamo paragonare ovviamente la nostra rosa a quella del Padova, è veramente una squadra incredibile”.

Nessun dubbio invece sul calcio di rigore che ha deciso il match, definito “inesistente” sia da Baldrighi sia da Tafa, ma visti gli episodi dubbi accaduti anche nelle partite precedenti, il team manager ha ammesso “che non rispondiamo a certe provocazioni come quella del Seregno, ma dobbiamo acquistare credibilità in campo, fuori l’abbiamo già dimostrata”. Infine, finestra sui prossimi impegni, il Piacenza di Tafa cercherà un altro successo in casa della Pergolettese: “Sappiamo che è una partita importante, sarebbe il top finire con una vittoria questo ciclo di tante gare in poco tempo”. Per il Fiorenzuola ci sarà invece la gara casalinga contro il Lecco, due squadre che hanno mostrato un buon calcio. “È una squadra che gioca molto bene – ha infatti osservato Baldrighi – verrà a giocarsela e noi faremo la nostra solita gara cercando di evitare le ingenuità”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà