Dalla Regione nuovi sostegni economici per associazioni e società sportive

18 Ottobre 2021

Impianti sportivi chiusi, campionati, tornei, corsi, competizioni annullate: la diffusione del Covid e il perdurare della pandemia hanno duramente colpito il sistema sportivo regionale dilettantistico, che si trova ad affrontare una crisi economica senza precedenti.

Per dare un sostegno concreto al settore dello sport la Regione Emilia Romagna mette a disposizione come ristori per le perdite subite (attraverso un bando approvato in questi giorni dalla Giunta) 4,5 milioni di euro, di cui 4 destinati alle associazioni sportive dilettantistiche e altri 488mila alle società sportive dilettantistiche.

Il contributo per ogni beneficiario sarà di 4mila euro una tantum, che scenderanno a 2mila nel caso di realtà che abbiano già ottenuto altri sostegni regionali nell’ambito delle misure di attenuazione delle difficoltà derivanti dall’emergenza Covid.

Per partecipare al bando, associazioni e società dovranno possedere alcuni requisiti, tra cui avere sede legale e operare in Emilia Romagna, essere iscritte al registro nazionale del Coni o al Cip (Comitato Italiano Paraolimpico), essere in situazione di regolarità contributiva; ulteriore condizione, quella di aver subito, alla fine del 2020, un calo dei tesserati maggiore del 20% rispetto all’anno precedente.

COME PARTECIPARE AL BANDO
Per partecipare al bando occorre compilare una domanda online tramite l’applicazione Sfinge 2000 dalle 10.00 del 3 novembre fino alle 13.0 del 15 novembre 2021, autocertificando un calo dei tesserati maggiore del 20% alla fine del 2020, rispetto all’anno precedente. I contributi saranno assegnati seguendo l’ordine cronologico di trasmissione sulla piattaforma delle domande ammissibili, fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Maggiori informazioni saranno a breve disponibili sul portale della Regione Emilia-Romagna nella sezione dedicata. È inoltre possibile richiedere chiarimenti rivolgendosi allo Sportello Imprese dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.00, telefono 848800258, e-mail: [email protected]

© Copyright 2021 Editoriale Libertà