Pesistica olimpica, Lorenzo Botti conquista l’argento tricolore Junior a Roma

21 Luglio 2022

Argento tricolore Junior per Lorenzo Botti, portacolori piacentino della Yama Arashi protagonista alla fase finale del Campionato italiano di Pesistica Olimpica andato in scena a Roma. Per il diciottenne di Piacenza (che ha frequentato la classe quinta al liceo Respighi e che vorrebbe seguire in futuro il corso di laurea in Economia e management dei mercati globali) si trattava della prima partecipazione ufficiale a una competizione di livello nazionale, dove era in gara nella categoria al limite dei 61 chilogrammi di peso.

Molto più di una promessa, Botti aveva ottenuto in precedenza l’ambita qualificazione, che riportava dopo tanti anni Piacenza a essere rappresentata nella finale nazionale di questa disciplina. Un risultato già di per sé storico e prestigioso, che però non ha saziato Lorenzo, che si è preparato con un mese di allenamenti mirati per presentarsi nella capitale nelle migliori condizioni possibili.

La gara si svolgeva al Centro sportivo Esercito e ha visto il piacentino fallire le prime due prove di strappo, frenato probabilmente dall’emozione. Alla terza prova, però, Lorenzo ha ritrovato la fiducia e ha fornito un’ottima prestazione sollevando 91 chilogrammi, con un +9 rispetto all’ultima gara; un risultato eccellente che gli ha regalato l’argento nella specialità “strappo” dietro solamente all’azzurro Claudio Scarantino. Nella prova di slancio, invece, Botti ha superato 106 chilogrammi in prima battuta, ma non è riuscito poi a migliorarsi nelle due prove successive.

Con queste performance, il piacentino della Yama Arashi si è aggiudicato l’argento di specialità e il quarto posto nella classifica generale del Campionato italiano Juniores.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà